League of Legends – Campione: Taric

aggiornato: 12.12.2019 00:05, Patch 9.24.1

Tutte le pelli da Taric

Incantesimi di Taric

Taric Supporto

Ordine di abilità

1. E
2. W
3. Q
4. E
5. E
6. R
7. E
8. Q
9. E
10. Q
11. R
12. Q
13. Q
14. W
15. W
16. R
17. W
18. W

oggetti

Calzari di MercurioMedaglione dei Solari di ferroVoto del cavaliereArmatura di WarmogRedenzione

Inizia oggetti

Pozione di salutePozione di salute

Runes

DeterminazioneSorveglianteColpo di scudoPreparazione fisicaRivitalizzareIspirazioneCalzature magicheIntuito cosmicoriduzione del cooldownArmorRidimensionamento della salute

Incantesimi evocatore

FlashUstione

statistica

  • 51.49%

    Tasso di vittoria

  •  
  • 1.06%

    Play Rate

  •  
  • 0.02%

    Tasso di divieto

  •  

Consigli quando giochi contro Taric:

  • La suprema di Taric, Splendore cosmico, ha effetto dopo un lungo ritardo. Valuta velocemente se liberarti dallo scontro o tentare di uccidere i suoi alleati prima che diventi attiva.
  • Taric può ridurre la ricarica della sua abilità attaccando i nemici con Spavalderia. Cerca di tenerlo a distanza nei combattimenti a squadre e attaccalo quando prova ad avvicinarsi all’ondata di minion sulla corsia.

Suggerimenti durante il gioco Taric:

  • La riduzione della ricarica di Spavalderia ha un’ottima sinergia con oggetti come Fulcro dei geli, Guanto del gelo e Corazza spirituale, che offrono un effetto simile, rendendoli particolarmente potenti su Taric.
  • Usare Tocco delle stelle con il minimo delle cariche renderà gli effetti di guarigione meno efficienti a livello di mana, ma potrà aumentare di molto i danni inflitti nel tempo da Taric tramite Spavalderia.
  • Anziché conservare Splendore cosmico e rischiare che un alleato venga ucciso durante quel periodo di ritardo, può essere più vantaggioso lanciarla non appena si è sicuri dell’imminente inizio di uno scontro tra squadre.

La storia di Taric:

Taric è l’incarnazione della Protezione ed è dotato di incredibili poteri in quanto guardiano della vita, dell’amore e della bellezza di tutta Runeterra. Disonorato per inadempienza e bandito dalla sua patria, Demacia, Taric scalò il Monte Targon in cerca di redenzione e trovò il suo vero destino nascosto fra le stelle. Pervaso dal potere dell’antico Targon, lo Scudo di Valoran ora si erge sempre vigile contro l’insidiosa corruzione del Vuoto.