League of Legends – Campione: Rammus

aggiornato: 20.09.2019 23:03, Patch 9.18.1

Tutte le pelli da Rammus

Incantesimi di Rammus

Rammus Jungle

Ordine di abilità

1. W
2. Q
3. E
4. Q
5. Q
6. R
7. Q
8. E
9. Q
10. E
11. R
12. E
13. E
14. W
15. W
16. R
17. W
18. W

oggetti

Gemma del Colosso cinereoCalzari del ninjaCorazza spinataCorazza dell'uomo mortoGloria del giustoOrgoglio di Randuin

Inizia oggetti

Talismano del cacciatorePozione ricaricabile

Runes

DeterminazioneScossa di assestamentoDemolirePreparazione fisicaRisolutoPrecisioneTrionfoLeggenda: AlacritàVelocità d'attaccoArmorArmor

Incantesimi evocatore

FlashPunizione

statistica

  • 52.32%

    Tasso di vittoria

  •  
  • 2.44%

    Play Rate

  •  
  • 0.45%

    Tasso di divieto

  •  

Consigli quando giochi contro Rammus:

  • Fai particolare attenzione a quando la Posizione difensiva a riccio è in ricarica. Rammus ha statistiche molto inferiori rispetto a un tank normale quando non è in quella posizione.
  • Rammus tende a puntare tutto su accumulare armatura, il che lo rende vulnerabile ai danni dei maghi quando non è in Posizione difensiva a riccio.

Suggerimenti durante il gioco Rammus:

  • Ruota della distruzione può essere impiegata come meccanismo di fuga.
  • Usando la provocazione su un campione vicino alla tua torre permette alla torre di attaccarlo.
  • Onda sismica e Posizione difensiva a riccio possono essere usati più avanti nel corso della partita per danneggiare le torri. Se sei coinvolto tuo malgrado in uno scontro tra squadre, potrebbe essere utile disingaggiare e attaccare alcune strutture nemiche.

La storia di Rammus:

Per molti è un idolo, per qualcuno un abominio, ma per tutti è un mistero: Rammus è un essere incredibilmente enigmatico. Protetto da una corazza spinata, genera dubbi e teorie sulla sua origine ovunque vada: alcuni lo ritengono un semidio, altri un oracolo sacro, altri ancora una semplice bestia trasformata dalla magia. Qualunque sia la verità, Rammus continua a procedere lungo il deserto di Shurima senza fermarsi davanti a nulla.